Sex Education

Sex Education è una serie televisiva britannica creata da Laurie Nunn e diretta da Kate Herron e Ben Taylor.
Momentaneamente è uscita solo la prima stagione, formata d 8 episodio di 40 minuti l’uno.

Una di quelle serie TV che puoi guardare in una notte…
La consiglio pienamente a tutte le tipologia di pubblico perché è semplice, molto interessante e strapiena di colpi di scena!

Puoi cominciare a guardarla pensando di poter immaginare il finale ma credimi non potresti mai arrivarci!

Un altro capolavoro della piattaforma Netflix.
La trama è semplice, ragazza super inteliggente ma senza famiglia e senza soldi che pur di fare qualche quattrino vende la sua intelligenza, lui invece, classico sfigato che per caso riesce a fare amicizia con lei…come andrà a finire?

GUARDATELA! Non ve ne pentirete…

Il quinto potere – Thriller/Dramma 128 minuti USA

Il film “Il quinto potere” diretto da Bill Condon, tratta la storia del rinomato sito web WikiLeaks.

WikiLeaks (dall’inglese leak «perdita», «fuga [di notizie]») è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che riceve in modo anonimo, grazie a un contenitore (drop box) protetto da un potente sistema di cifratura, documenti coperti da segreto (di Stato, militare, industriale, bancario) e poi li carica sul proprio sito web. WikiLeaks riceve, in genere, documenti di carattere governativo o aziendale da fonti coperte dall’anonimato e da whistleblower.

Partiamo dal presupposto che chi vuole vedere questo film e capire qualcosa deve avere una discreta competenza nel campo dell’informatica, spesso vengono utilizzati linguaggi non molto semplici e comprensibili dall’italiano medio.
Tratta sostanzialmente del mantenimento del server evitando attacchi doss.

Non è un film che consiglierei per passare una serata rilassante, è molto confusionario ed è facile perdere il filo del discorso…
Però lo consiglio per gli studenti d’informatica, credo che per loro possa essere molto interessante e si possono notare alcuni aspetti del wel security non sottovalutabili.

Mr. Nobody – Drammatico, 138 minuti, USA

Mr. Nobody

“Non si può tornare indietro, per questo è difficile fare una scelta, ma fin quando non si sceglie nulla… Tutto è possibile.”

Se vi domandassero qual è la cosa più difficile da fare al mondo cosa rispondereste? Probabilmente direste: contare le stelle, riuscire a volare o resistere a una grossa ed invitante fetta di torta. Io vi suggerirei invece che la cosa più difficile da fare al mondo è Scegliere.

Una scelta è il nulla per quella frazione di secondo (giorni, mesi o anche anni); ogni qualvolta ci troviamo di fronte a una scelta siamo pervasi dalla paura che non sia quella giusta e che possa non portarci a ciò che è meglio per noi.

Tutta la nostra vita è caratterizzata da scelte, fin dal primo momento in cui veniamo al mondo.

È come se fossimo tutti dei Mr. Nobody: nasco? Lo prendo quel treno? Mio padre o mia madre? E quale ragazza scelgo?

Anna: pelle morbida e profumo unico. I suoi occhi che mi fanno sentire a casa. Lei è il mio per sempre.

Elise: un intero universo, la scoperta di qualcosa di nuovo, il motivo che ti spinge a valicare qualsiasi ostacolo e a lottare per ciò che si desidera.

Jean: l’espiazione, la vita perfetta e il raggiungimento di tutti i miei sogni.

E poi ci sono io, Nemo Nobody: qual è la mia strada? Come sarà la mia vita? E la mia morte? Ma io, esisto?

Scegliete di leggere queste righe (ma se siete arrivati fin qui vorrà dire che lo avete già fatto. Beh, ottima scelta!).

Scegliete di vedere Mr. Nobody e, alla fine del film, scegliete ciò a cui volete credere.

Per acquistare il film clicca su Mr. Nobody

The Social Network – Biografico, 120 minuti USA

Mark Zuckerberg, grazie ai finanziamenti di un suo amico universitario, riuscì a creare un vero e proprio impero del web, un sito internet che è riuscito in poco tempo a raggiungere tutto il mondo, questo è “FACEBOOK”.

Ha combattuto tutta la vita tra avvocati e tradimenti, tra contratti ingannevoli e persone che avrebbero dato la loro anima pur di avere quel dominio fra le loro mani.

Oggi, viene identificato come il più grande social network al mondo, è andato in onda la notte del 4 febbraio 2004 raggiungendo in una manciata di settimane migliaia di account registrati (ora sono oltre i 2 miliardi).

I dati economici sono sbalorditivi, arrivando a fatturare la bellezza di 1,51 miliardi di dollari $ netti (dati del primo trimestre 2016).

Facebook mantiene degli easter egg, come il fatto che non è possibile non avere come amico il fondatore o come il famosissimo Konami Code per rendere la visione del social più simpatica.

Dal film si possono notare le difficoltà nelle quali con il tempo si è imbattuto, ma anche la perseveranza nel voler continuare e trovando sempre una soluzione.

“Non sappiamo ancora di che si tratta, non sappiamo cosa sia, non sappiamo cosa può essere, non sappiamo cosa… diventerà, sappiamo solo che è fico! E questo è un valore inestimabile a cui non rinuncio.”

Mark Zuckerberg

 

UNSANE – Thriller, 98 minuti USA

UNSANE è un film notevolmente impressionante, una giovane donna viene stalkerata da un uomo, il quale diventerà ben presto il suo incubo.

Questo stress la porta a farsi visitare da una specialista la quale, dopo alcune visite, decide di mandarla all’Highland Creek Behavioral Center, uno dei più rinomati centri psichiatrici della zona dove dovrà combattere con la sua paura più grande, il suo stalker.

Lei si ritiene sana di mente, ma arriverà al punto che i medici non la crederanno più e tra farmaci e segregazione la sua saluta mentale non può che peggiorare.

Questo film mantiene un finale sorprendente, tutto da scoprire, però attento, non è facile da digerire…

 

Mr. Robot

La serie tv Mr. Robot, arrivata da qualche anno in Italia, è diventata in poco tempo un fenomeno delle tv mondiali!

Una storia avvincente di un ragazzo che con poche risorse è riuscito a modificare le sorti del mondo.

Il protagonista è Rami Mali, il quale inizia il suo percorso rivoluzionario denunciando lo schifo del deep web (per chi non sapesse cosa fosse è il mercato nero sviluppato sul web per la vendita illegale di armi, droghe e video pedopornografici), arriva a cambiare le sorti mondiali mettendo ad un rischio elevato ogni tipo di sicurezza informatica.

Riporta diversi fatti accaduti realmente come l’attacco hacking alla multinazionale Sony facendo collegamenti con Anonymus o Occupy Wall Streat.

L’obbiettivo del giovane informatico e far cadere l’E-Corp, la piu grande multinazionale al mondo.

Guardando questa serie tv possiamo notare come siamo appesi ad un filo senza il quale non potremmo vivere: internet.

Il finale sorprendente fa rimanere a bocca aperta il mondo, e tu? Riuscirai a prevederlo o stupirà anche te?

 

Breaking Bad

“I am the danger”

Tutti, almeno una volta nella vita, sentono il bisogno o il desiderio di cambiare qualcosa: c’è chi lo fa cambiando il colore dei capelli, chi cambiando lavoro, chi facendo un viaggio e chi invece decide di diventare il cuoco di metanfetamina migliore di tutti i tempi. Parliamo di Walter White, professore di chimica, con una vita e una famiglia normali. Tutto cambia il giorno del suo 50esimo compleanno, in cui gli viene diagnosticato un cancro ai polmoni, che lo avrebbe ucciso dopo un paio di mesi. Per puro caso rincontra un suo ex alunno, Jesse Pinkman, dedito ormai allo spaccio di droga e così, su due piedi, decide di iniziare un commercio di droga con lui. All’inizio doveva trattarsi di poche produzioni, i quali guadagni avrebbero potuto mantenere la sua famiglia dopo la sua futura morte, ma subito dopo si rende conto di essersi sentito vivo per la prima volta nella sua vita e, da allora, continuerà la sua produzione di metanfetamina insieme a Jesse, formando un vero e proprio impero, di cui lui, Walter White ,o meglio, Heisenberg, diventerà alla fine il capo.

Ma ovviamente ciò accade non senza persone che cercarono di ostacolarlo: il cognato di Walt, Hank, agente della DEA; la moglie Skyler che farà continuamente pressione sul suo comportamento; Gustavo Fring e il suo Pollos Hermanos, il cartello messicano, e anche lo stesso rapporto fra lui e Jesse.

Breaking bad non è solo una serie televisiva: è vita, è passione, è lotta, piacere, dolore, è capolavoro dei capolavori.

Una volta visto farà per sempre parte di noi!

 

Prodotto da Alessandro Greco | CEO

Up ↑

Sei su interèssati!