Gli uomini non cambiano – Mia Martini

Posted By interessati on Lug 12, 2018 |


“Ma perché gli uomini che nascono
Sono figli delle donne
Ma non sono come noi”

Gli uomini non cambiano può essere interpretata come una perfetta visione della cantante, ma anche di molte donne, nei riguardi di tutti gli uomini della sua vita, a partire da suo padre.
Inizia decantando l’indifferenza e la mancanza d’affetto con il genitore, che molte volte “ha provato a conquistarlo e non c’è mai riuscita”. Da questa prima esperienza crede allora di trovare un mondo diverso, anzi, un tipo di amore diverso con altri uomini, convinta di essere amata e apprezzata, rendendosi conto però che gli uomini possono essere visti come dei nemici, ostili alle donne che cercano di cambiarti, ti deridono e ti vendono.
Maturando, anzi, “diventando un po’ più dura”, Mia Martini comprende il vero carattere dell’uomo: “che se in gruppo è più cattivo quando è solo ha più paura”.
Ma la sua concezione dell’amore e degli uomini, nonostante le varie sofferenze, non è completamente perduta: quel “quasi” nella strofa finale fa intendere la speranza di trovare qualcuno che possa amarla veramente, quel qualcuno “innamorato come te”.
Mia Martini con malinconia, rabbia, rassegnazione e allo stesso tempo speranza, racconta la storia di una vita, creando, come sempre, una delle canzoni più belle di tutta la musica italiana.

Mia Martini.jpg