Sally – Vasco Rossi

Posted By interessati on Lug 9, 2018 |


Nel 1994, il rinomato artista Vasco Rossi, pubblica uno degli album che ha segnato la storia della musica Italiana contemporanea, “NESSUN PERICOLO…PER TE”.

“Sally” la scrisse nella barca di un suo amico a Saint-Tropez, dopo una notte da Rock Star piena di donne e divertimento.

Durante quella famosa notte, Vasco, s’innamorò di tutte le ragazze che c’erano, trovandosi a fine serata con le mani in tasca e pieno di eccitazione da dover smaltire, decidendo così d’imbracciare la chitarra.

L’alba è alle porte ma il contesto della canzone è serale, le parole della canzone gli arrivano velocemente tanto da non riuscire a scriverle interamente cercando di velocizzare la mano e creando scarabocchi.

Mentre scrive si accorge che non sta parlando della segretaria o dell’amante del suo amico, bensì, di se stesso!

Diversi anni dopo la pubblicazione del disco, Vincenzo Mollica intervista Vasco chiedendogli com’è nata questa canzone, egli non potè che rispondere “Sally l’ho scritta così al volo, tutta di fila.” alché il giornalista gli chiese “E, per curiosità, quanto ci hai messo a scrivere Sally?” rispondendo, come solo lui avrebbe potuto fare, con un semplice “ci ho messo…quarant’anni!”.

Incredibile come in 4 minuti e circa 40 secondi si possa parlare di una vita intera piena di delusioni, sconfitte, ma sopratutto di vittorie e rivincite!

“…forse la vita non è stata tutta persa 
forse qualcosa s’è salvato 
forse davvero non è stato poi tutto sbagliato 
forse era giusto così …”

forse, forse, forse, “…forse ma forse ma si…”

http_www.vesuviolive.itwp-contentuploads201504Vasco-Rossi