Anime e ghiaccio – Francesco Baldini

Anime e ghiaccio

Anime e ghiaccio
mi trasparono dagli occhi
sta cascando il mondo
ma adesso non piango

Devo essere forte,
mostrare un sorriso
che vada oltre la sorte.

Poi quella vocina, 
roca, 
quasi inesistente,
mi chiama,
“dottore!
quando posso uscire?
quando tornerò  giocare a pallone?”
D’improvviso,
un tumulto di gola mi lacera l’aria
e come un primario lamento
vorrei iniziare ad urlare,
spaccare tutto.

Non posso farlo,
questa è la mia missione,
quegli occhi però 
così ricchi di linfa vitale,
mi guardano
come il cielo con l’acqua del mare.
Devo essere forte.

“Presto, te lo prometto,
presto cambieranno le cose”
gli affero le mani,
quelle mani piccole, 
inermi
ma calde,
“Presto tornerai a giocare a calcio
che ruolo fai?”
gli chiedo.
“Difensore dottore”
Il difensore è un ruolo difficile
ma solo i più forti lo fanno.
“Anche lei è forte dottore
anche lei difende,
difende le persone”.

Come si può immaginare della cattiveria,
se vista, la vita,
dagli occhi di un bambino
e come chi
per lui sceglierebbe
mai il suo destino.

Anime e ghiaccio 
mi trasparono gli occhi
sta cascando il mondo
ma adesso non piango.

Amore che torni – Negramaro

La chiave per comprenderlo, questo “Amore che torni“, è rappresentata proprio dallo scioglimento sventato: ad ascoltare i dodici pezzi contenuti all’interno dell’album si ha la sensazione di vedere i componenti del gruppo che camminano su un ponte sospeso, pronto a crollare da un momento all’altro. Il mood è inquieto, ansioso, come suggerisce il pezzo d’apertura, “Fino all’imbrunire” – che è stato anche il singolo apripista del disco: l’atmosfera è tesa, la ritmica frenetica (con quei vortici di synth in stile “Stranger things”) e il testo è quasi parlato con un tono di preoccupazione (come ad auto-convincersi che sì, i vecchi tempi torneranno).

Se vi erano piaciuti gli inediti contenuti nella raccolta del 2012 e le canzoni del precedente “La rivoluzione sta arrivando”, potreste avere qualche difficoltà a masticare questi nuovi pezzi: “Amore che torni” è forse il disco più “difficile” tra quelli che i Negramaro hanno pubblicato negli ultimi anni, il meno immediato e il più complesso, quello che richiede più di un ascolto per essere compreso.
Più che tornare al pop-rock degli esordi, a livello di suono Sangiorgi e compagni recuperano il rock elettronico di “Casa 69”. Se gli ultimi lavori contenevano solo qualche traccia di elettronica sparsa qui e là, stavolta con i suoni elettronici ci vanno giù pesante: la cifra stilistica del disco è rappresentata dal tappeto di sintetizzatori e di batterie elettroniche che fa da sottofondo a quasi tutti i pezzi. Però si tratta di un’elettronica vintage, analogica: le batterie sono sì triggerate, ma suonate, e le chitarre hanno trovato una strada più semplice e meno virtuosa rispetto a “La rivoluzione sta arrivando”. E per le ballate, che sono sempre stata una costante nei dischi della band, qui c’è poco spazio: le canzoni sono tutte molto ritmate e anche pezzi come “Mi basta e “Amore che torni”, che partono come ballate, alla fine si trasformano in pezzi rock (“Ci sto pensando da un po'”, invece, è una ballata esistenzialista, che parla di un bilancio: “Ci sto pensando da un po’, sarebbe forse meglio poi sparire? / per non doversi accontentare, costretti a sorridere di più”).

Alla fine del ponte ci arrivano incolumi, ma col fiatone. E quando arrivano dall’altra parte della sponda si guardano indietro e capiscono che il peggio è passato, che la crisi è solo un ricordo lontano. “A volte può sembrare che tutto sia finito. Un attimo dopo ti guardi le mani, le sollevi al cielo e copri le nuvole: affferrandole, le riporti in giù, nascondendole dietro la schiena. Fino al prossimo sole, fino al suo imbrunire, per vedere meglio le stelle e rassicurarle che domani sarà ancora un nuovo inizio”, sussurra la voce della nipote di Sangiorgi alla fine del disco. Un sospiro di sollievo.

Se desideri acquistare l’articolo “Amore che torni” ti basta cliccare qui.

amore che torni

Pino Daniele

Pino Daniele

Discografia completa

pino-daniele-tutte-le-canzoni-accordi-discografia-completa-2016

Tracce Di Libertà (2015)
Napule Se Scet’ Sotto ‘O Sole
Mannaggia ‘A Morte
Stappi-stopotà
Figliemo E’ Nu Buono Guaglione
Na Voglia ‘E Jastemmà


Nero A Metà Special Extended Edition (2014)
I Say I’ Sto Ccà
Musica Musica
Quanno Chiove
Puozze Passà ‘nu Guaio
Voglio Di Più
Appocundria
A Me Me Piace ‘o Blues
E So’ Cuntento ‘e Stà’
Nun Me Scoccià’
Alleria
A Testa In Giù
Sotto ‘o Sole
Tira A Carretta
Voglio Di Più
Hotel Regina testo


Tutta N’Ata Storia. Vai Mo’ Live In Napoli (2013)
A Testa In Giù
Quanno Chiove
A Me Me Piace O’ Blues
Terra Mia
Yes I Know My Way
Ma Che Ho
Io Vivo Come Te
Chi Tene O’ Mare
Anema E Core
Dubbi Non Ho
Se Mi Vuoi
Vento Di Passione
Non Si Torna Indietro
Another Dimension


La Grande Madre (2012)
Melodramma
Niente E’ Come Prima
Due Scarpe
La Grande Madre
Wonderful Tonight
Piedi Nudi
The Lady Of My Heart
Il Primo Giorno Di Primavera
Searching For The Water Of Life
Coffee Time
O’Frà
I Still Love You


Boogie Boogie Man (2010)
Boogie Boogie Man
It’s A Beautiful Day
Back Home
Siente Fa Accussi
Je So’ Pazzo
Napule E’
Chi Tene ‘o Mare
Io Per Lei
A Me Me Piace ‘o Blues
Ue Man!
Che Dio Ti Benedica
Nun Me Scoccia’


Electric Jam (2009)
Il Sole Dentro Di Me
Dimentica
Cuore Di Pietra
Anime Che Girano
Sesso E Chitarra Elettrica
Io Vivo Fra Le Nuvole


Ricomincio Da 30 (2008)
Quando
Sara Non Piangere
Amore Senza Fine
Dubbi Non Ho
Napule E’ (New Version)
Quanno Chiove (New Version)
A Testa In Giù (New Version)
I Say I’sto Cca’ (New Version)
Je So’ Pazzo (New Version)
Se Mi Vuoi
Anima
Anna Verrà
Mareluna
Saglie Saglie
Sicily
Appocundria (New Version)
Resta… Resta Cu’Mme’ (New Version)
Na Tazzulella ‘E Cafe’ (New Version)
Alleria (New Version) testo
Donna Cuncetta (New Version)
Un Cielo Senza Nuvole
Chi Tene ‘O Mare (New Version)
Viento (New Version)
Je Sto Vicino A Te (New Version)
L’ironia Di Sempre
Acqua ‘E Rose
Terra Mia (New Version)
Maggio Se Ne Va
Lazzari Felici (New Version)
‘O Munn Va
Yes I Konw My Way
A Me Me Piace ‘O Blues (New Version)
Anema E Core
‘O Scarrafone
Che Male C’è
Pigro (New Version)
Vento Di Passione
Che Soddisfazione
Che Dio Ti Benedica
The Desert In My Head
Io Vivo Come Te
Tuta ‘Nata Storia
Viento ‘E Terra
Toledo
Io Per Lei


Il Mio Nome E’ Pino Daniele E Vivo Qui (2007)
Back Home
Rhum And Coca
Il Giorno E La Notte
Salvami
Vento Di Passione
Mardi Gras
Blues Del Peccatore
L’africano
Ischia Sole Nascente
Passo Napoletano


Iguana Cafè (2005)
Narcisista In Azione
Pensando Amor
Maria
Marì
Indifferentemente Un Ricordo
It’s Now Or Never
Ma Che Tempo Fa
Occhi Che Sanno Parlare
Melody
Patricia
Promesse Da Marinaio
Serenata A Fronn’ ‘e Limone
Voci Sospese


Passi D’Autore (2004)
Arriverà L’Aurora
Pigro
Bella Da Vivere
La Mia Casa Sei Tu
Stessi Sguardi
Nuages Sulle Note
Dammi Una Seconda Vita
Dejà Vu
Ali Di Cera
La Nostra Estate Insieme
Isola Grande
Tango Della Buena Suerte
Concerto Per Noi Due
Sofia Sulle Note


Concerto (2002)
Terra Mia
Viento
Lazzari Felici
Dubbi Non Ho
Basta ‘Na Jurnata ‘E Sole
Napule E’
Quanno Chiove
Anima
Chi Tene ‘O Mare
Un Cielo Senza Nuvole
Sulo Pe’ Parlà
Alleria
Neve Al Sole
Via Medina


Medina (2001)
Via Medina
Evviva ‘O Rrè
Tempo Di Cambiare
Sara
Senza ‘E Te
Mareluna
Lettera Dal Cuore
Acqua Passata
Galby
Gente Di Frontiera
Lacrima Di Sale
Africa A Africa E


Come Un Gelato all’Equatore (1999)
Alibi Perfetto
Ladro d’Amore
Neve Al Sole
Cosa Penserai Di Me
Si Forever
Da Soli No
Come Un Gelato All’Equatore
Samba In My Mind
I Buoni E I Cattivi
Soldato Dell’Universo
Viaggio Senza Ritorno
Stella Cometa


Yes I Know My Way (1998)
Quando
Io Per Lei
Che Male C’è
Amore Senza Fine
Senza Peccato
Dubbi Non Ho
Resta… Resta Cu’Mme’
Anna Verrà
Che Soddisfazione
Quanno Chiove
Napule E’
A Testa In Giù
Je So’ Pazzo
A Me Me Piace ‘O Blues
Che Dio Ti Benedica
Per Te


Dimmi Cosa Succede Sulla Terra (1997)
Il Pianeta Delle Parole
Continueremo A Navigare
Che Male C’é
Dubbi Non Ho
La Mia Emozione Più Forte
Scirocco D’Africa
Amici Come Prima
Non Ho Paura Del Mostro
Stare Bene A Metà
The Desert In My Head
Se Domani Pioverà
Canto Do Mar
Questo Immenso


Non Calpestare I Fiori Nel Deserto (1995)
‘O Cammello ‘Nnammurato
Un Deserto Di Parole
Io Per Lei
Se Mi Vuoi
Un Angolo Di Cielo
Fumo Nero
Resta… Resta Cu’Mme’
Bambina
Notte Che Fai
E Se Amore Sarà
Stress
Anima
Oasi


Che Dio Ti Benedica (1993)
Che Dio Ti Benedica
Questa Primavera
Fatte ‘Na Pizza
Mal Di Te
Sono Un Cantante Di Blues
Sicily
T’aggia Vede’ Morta
Un Angelo Vero
Occhi Blu Non Mi Mollare
Pace E Serenità
Two Pisces In Alto Mare
Allora Si
Nuda
Soleado Up And Down


Un Uomo In Blues (1991)
‘O Scarrafone
Un Uomo In Blues
Gente Distratta
Che Soddisfazione
Invece No
Leave A Message
Domani
Femmena
For Your Love
Solo


Sott’o Sole (1991)
Saglie, Saglie
Quando
Maronna Mia
Voglio Di Più
Sotto ‘O Sole
Cammina Cammina
‘O Ssaje Comme Fa ‘O Core
Chi Tene ‘O Mare
Donna Cuncetta
Viento


Mascalzone Latino (1989)
Anna Verrà
Faccia Gialla
N’Ata Stagione
‘A Speranza E’ Semp’ Sola
Carte E Cartuscelle
Ammore Scumbinato
‘O ‘Mericano
Aria Strana
Giungla
Sambaccussì


Schizzechea (Whit Love) (1988)
Gesù Gesù
Tell Me Now
Schizzechea
Cumbà
Jesce Juorno
Tra La Pazzia E Il Blues
Canzone Nova
Cry
Me So’ Mbriacato ‘E Te Forever
Al Capone


Le Vie Del Signore Sono Finite (1988)
Qualcosa Arriverà
Promenade
Nustalgia
Qualcosa Arriverà
Chez Moi
Tarantarabe


Bonne Soirèe (1987)
Bonne Soirée
Vita Mia
Guardami In Face
Baccala’
Nu Poco ‘E Sentimento
Boys In The Night
Mama E!
Aria
Scrack
Occhi Grigi
Watch Out


Ferryboat (1985)
Ferry-Boat
Bona Jurnata
Sara’
‘A Rrobba Mia
Che Ore So’
One
Amico Mio
Dance Of Baia
O Tiempo Vola
Quaccosa


Musicante (1984)
Keep On Movin’
Just In Me
Disperazione
Lassa Che Vene
Io Ci Saro’
O’i Ne’
Stella Nera
Santa Teresa
Acchiappa Acchiappa
Lazzari Felici


Bella’mbriana (1982)
Annare’
Tutta ‘Nata Storia
Bella ‘Mbriana
Tarumbo’
I Got The Blues
Mo Basta
Io Vivo Come Te
Ma Che Mania
E Po’ Che Fa’
Maggio Se Ne Va
Toledo


Vai Mo’ (1981)
Che Te Ne Fotte testo
Yes I Know My Way
Notte Che Se Ne Va
Viento ‘E Terra
Nun Ce Sta Piacere
Sulo Pe’ Parlà
Puorteme A Casa Mia
Ma Che Ho
Un Giorno Che Non Va
Have You Seen My Shoes
E’ Sempe Sera


Nero A Metà (1980)
I Say I’ Sto Cca’
Musica Musica
Quanno Chiove
Puozze Passa’ Nu Guaio
Voglio Di Più
Appocundria
A Me Me Piace ‘O Blues
E So’ Cuntento ‘E Sta’
Nun Me Scoccia’
A Testa In Giù
Sotto ‘O Sole
Alleria


Pino Daniele (1979)
Je Sto Vicino A Te
Chi Tene ‘O Mare
Basta ‘Na Jurnata ‘E Sole
Je So’ Pazzo
Ninnanàninnanoè
Chillo E’ Nu Buono Guaglione
Ue Man!
Donna Cuncetta
Il Mare
Viento
Putesse Essere Allero
E Cerca ‘E Me Capì


Terra Mia (1977)
Napule E’ testo
Na Tazzulella ‘E Cafe’
Ce Sta Chi Ce Penza
Suonno D’ajere
Maronna Mia
Saglie Saglie
Terra Mia
Che Calore
Chi Po’ Dicere
Furtunato
Cammina Cammina
‘O Padrone
Libertà
Altre Canzoni
Abusivo
Anna Verrá
Che Male C´é
Pace E Serenità
Resta Quel Che Resta
Sud, Voglio Morire Con Te

Mr. Nobody – Drammatico, 138 minuti, USA

Mr. Nobody

“Non si può tornare indietro, per questo è difficile fare una scelta, ma fin quando non si sceglie nulla… Tutto è possibile.”

Se vi domandassero qual è la cosa più difficile da fare al mondo cosa rispondereste? Probabilmente direste: contare le stelle, riuscire a volare o resistere a una grossa ed invitante fetta di torta. Io vi suggerirei invece che la cosa più difficile da fare al mondo è Scegliere.

Una scelta è il nulla per quella frazione di secondo (giorni, mesi o anche anni); ogni qualvolta ci troviamo di fronte a una scelta siamo pervasi dalla paura che non sia quella giusta e che possa non portarci a ciò che è meglio per noi.

Tutta la nostra vita è caratterizzata da scelte, fin dal primo momento in cui veniamo al mondo.

È come se fossimo tutti dei Mr. Nobody: nasco? Lo prendo quel treno? Mio padre o mia madre? E quale ragazza scelgo?

Anna: pelle morbida e profumo unico. I suoi occhi che mi fanno sentire a casa. Lei è il mio per sempre.

Elise: un intero universo, la scoperta di qualcosa di nuovo, il motivo che ti spinge a valicare qualsiasi ostacolo e a lottare per ciò che si desidera.

Jean: l’espiazione, la vita perfetta e il raggiungimento di tutti i miei sogni.

E poi ci sono io, Nemo Nobody: qual è la mia strada? Come sarà la mia vita? E la mia morte? Ma io, esisto?

Scegliete di leggere queste righe (ma se siete arrivati fin qui vorrà dire che lo avete già fatto. Beh, ottima scelta!).

Scegliete di vedere Mr. Nobody e, alla fine del film, scegliete ciò a cui volete credere.

Per acquistare il film clicca su Mr. Nobody

Fabri Fibra – Discografia completa

Fabri Fibra

Discografia completa

fabri fibra.jpg

Fabri Fibra

Fenomeno (Masterchef EP) (2017) 
CVDM
Brut
Tony Hawk
Luna
Meglio Me Che Te
Pensa Per Te
Il Tempo Vola
Le Vacanze


Fenomeno (2017)
Intro (Fenomeno)
Red Carpet
Fenomeno
Skit – Il Tempo Vola
Money For Dope 2017
Pamplona
Equilibrio
Skit – Considerazioni
Cronico
Stavo Pensando A Te
Lascia Stare
Dipinto Di Blu
Invece No
Ogni Giorno
Le Vacanze
Nessun Aiuto
Ringrazio


Tradimento 10 Anni – Reloaded (2016)
Intro (Tradimento)
Rap In Guerra (feat. Jake La Furia)
Su Le Mani (feat. Tolu Kuti)
Mal Di Stomaco (feat. Emis Killa)
Ogni Donna (Big Fish & Rhade Remix)
La Pula Bussò (feat. Gemitaiz)
Fai Come Noi (Deleterio Remix)
Rompiti Il Collo (feat. Madman)
Sono Un Soldato (Fuzzy Remix)
Coccole (PK Remix)
Vaffanculoo Scemo (feat. Nitro)
Il Triangolo Sì (Dopesquad Remix)
Tutti Matti (Aquadrop Remix)
Idee Stupide (feat. Claver Gold)


Squallor (2015)
Troie In Porsche
Amnesia
Lamborghini / Rime Sul Beat
Rock That Shit
Come Vasco
Alieno
E Tu Ci Convivi
Cosa Avevi Capito?
Il Rap Nel Mio Paese
A Volte
A Casa
Pablo Escobar / Skit Squallor
Squallor
Playboy
E.U.R.O.
Dexter
Non Me Ne Frega Un Cazzo
Sento Le Sirene
Dio C’è
Trainspotting
Voglio Sapere


Guerra E Pace (2013)
2031 (Intro)
Bisogna Scrivere
Voce
Che Tempi
Pronti, Partenza, Via!
A Me Di Te
Non Correre
Tutto In Un Giorno
La Solitudine Dei Numeri Uno
Panico
Frank Sinatra
Raggi Laser
Nemico Pubblico
Non Credo Ai Media
Guerra E Pace
Alta Vendita
Centoquindici
Ring Ring
Dagli Sbagli Si Impara
Troppo Di Tutto


Casus Belli (2012)
Intro Casus Belli
Parole In Fumo
Come Totti
Teoria E Pratica
Nessuno Lo Dice
Vado Via
Il Mio Amico Arnold
Mani Pulite
Felice Per Me
Stile Libero Passato
Stile Libero Presente
Stile Libero Futuristico


Controcultura (2010)
6791
Escort

Double Trouble
+-
Spara Al Diavolo
Controcultura
Vip In Trip
Qualcuno Normale
Insensibile
Tranne Te
Non Potete Capire
3 Parole
Rivelazione
Troppo Famoso
Le Donne
In Alto
La Fretta


Quorum (2010)
Intro Quorum
Quorum
Questo Pezzo
Mille Domande
Non Ditelo
Commerciale
Un Calmante
Freestyle
Nel Mio Disco (Con Dargen D’amico)
Certe Cose Si Sanno
Outro Pdf


Chi Vuole Essere Fabri Fibra? (2009)
Chi Vuol Essere Fabri Fibra?
Dieci Euro In Tasca
Speak English
Donna Famosa
Via Vai
In Quel Posto
Extralarge
In Testa
Alla Fine Di Tutto Questo
Incomprensioni


Bugiardo (2007)
Bugiardo
La Soluzione
Tu Così Bella Non Ce L’hai
Andiamo A Sanremo
Un’altra Chance
Cento Modi Per Morire
In Italia
Cattiverie
Questo è Il Nuovo Singolo
La Posta Di Fibra
Le Ragazze
Non Cè Tempo
Sempre Io
Il Più Pazzo
Questa Vita
Potevi Essere Tu
Non Provo Più Niente
Arrivano
Hip Hop


Pensieri Scomodi (2006)
A Yeah Mr Simpatia
Troppi Limiti
Nella Scena
A Questo Show
Il Tappo
Che Culo! Che Figa!
Grandi Viaggi
Tipe Come Te
Capito Tutto
Che Casino
Strani Pensieri


Tradimento (2006)
Rap In Guerra
Su Le Mani
Applausi Per Fibra
Mal Di Stomaco
Skit
Ogni Donna
Skit1
E La Pula Bussò
Fai Come Noi
Tutti In Campana
Rompiti Il Collo
Skit2
Sono Un Soldato
Coccole
Skit3
Il Triangolo
Skit4
Vaffanculo Scemo
Tutti Matti
Idee Stupide
Skit5
Che Cazzata
Cuore Di Latta


Mr. Simpatia (2004)
L’uomo Nel Mirino
Gonfio Così
Io Non T’invidio
Venerdì 17
Solo Una Botta
Momenti No
Da Questo Locale
Rap In Vena
Niente Male
Faccio Sul Serio
Non Crollo
Non Fare La Puttana
Voglio Farti Un Regalo
Palle Piene
Mr. Simpatia
Andiamo
Tienila Su
Bonus Track


Turbe Giovanili (2002)
Scattano Le Indagini
Luna Piena
Dalla A Alla Zeta
Dove Fuggi?
Di Fretta
Fuori Norma
Ci Penso Dopo
Mi Stai Sul Cazzo
Per Averti Qui
Come Te
Chi C’è
Se Non Dai Il Meglio / Non Io
In Quanti?
Nuovi Stili D’insonnia
Personaggi Di Passaggio
Di Noi
Ma Che Persona

I 5 consigli-cinematografici, Commedie

“I 5 consigli-cinematografici” è una pagina del nostro blog aperta per consigliare ai nostri lettori qualche film da vedere. I film che andremo a scegliere si basano sul genere che li accomuna o sulle annate o su personaggi…


1.
 Nuovo cinema paradiso.

In un paesino siciliano del dopoguerra, un bambino passa le giornate nella sala cinematografica del proiezionista Alfredo e, così, si innamora del cinema. Oscar 1990 per il miglior film straniero. Regia; Giuseppe Tornatore.

2. La leggenda del pianista sull’oceano.

Lo hanno trovato appena nato in un cesto nascosto a bordo del Virginian e da lì non è mai sceso. Il Virginian è un piroscafo che attraversa l’oceano sulla rotta che va dall’Europa all’America e ritorno. È il trombettista, suo amico di vecchia data, Max Tooney, che ci racconta la sua storia. La nave per Novecento rappresenta tutto. Da autodidatta ha imparato a suonare il pianoforte e si concede il lusso di sfidare il famoso jazzista Jelly Roll Morton.

3. Sliding Doors.

Classico brutto quarto d’ora per Helen: arrivata in ritardo, viene licenziata in tronco; tornata a casa, becca il suo uomo a letto con un’altra. Giornata storta per Helen: cacciata dal lavoro con l’accusa di avere rubato un set di bottiglie di vodka, scende affranta in metropolitana e piomba finalmente a casa: il suo uomo è sotto la doccia, mentre l’amante è da poco andata via…

4. A qualcuno piace caldo.

Testimoni involontari del massacro di San Valentino, Joe e Jerry, di professione musicisti, sfuggono ai gangster e si fanno assumere in un’orchestra di sole donne, travestendosi e celando a tutti la loro identità. Tempi duri, soprattutto perché ambedue si innamorano di Zucchero Kandinski, una deliziosa suonatrice di ukulele. Al tepore della Florida però sbocciano anche altri amori: per esempio quello tra un vecchio miliardario rincitrullito e una delle due “bellezze” in incognito…

5. Pane e tulipani

Rosalba, casalinga di Pescara, è in gita con tutta la famiglia a Paestum. Per un contrattempo viene dimenticata in un autogrill. Lei ci rimane male e, invece di attendere il ritorno del marito e della prole, decide di tornare a casa da sola. Ma quando si ritrova su un’auto diretta a Venezia cede al fascino di una vacanza imprevista. Mimmo, il marito, infuriato, assolda un idraulico appassionato di gialli, per tentare di scovarla.

cinema 1

10 aforismi di Mark Zuckerberg

“10 aforismi su…” ogni domenica si sceglierà un tema/poeta e verranno pubblicate 10 frasi/aforismi che si ricollegheranno a ciò che è stato scelto.

Recensione del film dedicato a Mark Zuckerberg

1.“Se vuoi costruire qualcosa, dovresti focalizzarti sui cambiamenti che vorresti portare nel mondo.”

2.“Facebook non ha sostituito le relazioni reali, ma aggiunto occasioni di rimanere in contatto che altrimenti non ci sarebbero.”

3.“Il mio prodotto non distrugge le relazioni: se pensassi che lo facesse cambierei strada.”

4.“La morte di uno scoiattolo davanti a casa può essere più pertinente per i tuoi interessi immediati di quella di una persona in Africa.”

5.“Non verremo giudicati per i nostri fallimenti, ma per quanto siamo riusciti a cambiare il mondo in cui viviamo.”

6.“L’istruzione è tutto. La ricetta del successo risiede proprio lì. Informarsi sulle ultime news, imparare nuove cose, possibilmente dai migliori.”

7.“La tv è unidirezionale, mentre il web ti consente una forma di partecipazione assolutamente inedita, ti consente di entrare in contatto con tutti, partecipi alle discussioni anche con il governo, e questo non è mai accaduto prima. Ed è solo l’inizio di ulteriori cambiamenti perché man mano Internet diventa un esperienza sempre più personale.”

8.“Il concetto di privacy che ho io non è lo stesso che ha mio padre ed è diverso anche da quello di una ragazzo di quattordici anni. Sei anni fa nessuno voleva che le proprie informazioni personali fossero sul web, oggi il numero delle persone che rende disponibile il proprio cellulare su Facebook è impressionante.”

9.“Il web è a un punto di svolta molto importante. Fino a poco tempo fa, la normalità sul web era che la maggioranza delle cose non erano sociali e la maggior parte delle persone non usava la propria identità reale. Stiamo costruendo un nuovo web in cui alla base vi è il “sociale”. ”

10.“Grazie per essere stato un mentore e un amico. Grazie per aver dimostrato che quello che costruisci può cambiare le cose.”

16176889_112685309244626_578204711_n.jpg

Old love – Eric Clapton

I can feel your body 
When I’m lying in bed 
There’s too much confusion 
Going around through my head …

Nel 1988, dopo nove anni di matrimonio con Pattie Boyd, Clapton divorziò dalla modella e dal fotografo. Questa canzone documenta la fine della loro relazione. Boyd ha detto al quotidiano The Guardian il 13 dicembre 2008 che è stata ferita dal fatto che avrebbe dovuto scrivere una canzone su un argomento così delicato.

Disse : “La fine di una relazione è una cosa abbastanza triste, ma per poi avere anche Eric a scriverlo, mi rende ancora più triste, credo, perché non posso risponderlo più.”

Pattie Boyd è stata l’ispirazione per diverse canzoni famose. Il suo primo marito, George Harrison, ha scritto “Qualcosa” su di lei, l’amore non corrisposto di Eric Clapton per la bellissima modella è stato documentato in “Layla” e dopo che si sono trasferiti insieme, Clapton ha scritto “Wonderful Tonight” per Boyd.

…And it makes me so angry 
To know that the flame will always burn 
I’ll never get over 
I know now that I’ll never learn.

 

Money – Pink Floyd

La canzone Money di Pink Floyd è un esempio della visione realistica, personale, individuale e sociale di American Dream and Nightmare. Il modo in cui definisco il realismo è vero e concreto. Lo considero realistico.

Il denaro è anche una visione sociale del sogno americano perché tutti vogliono sempre più soldi. Ognuno vede il denaro come un obiettivo e talvolta uno schema.
Il sogno americano come lo ottengo per te, ma l’incubo americano è dove le persone vengono derubate, combattono per denaro e si uccidono. Ma non serve una fetta della mia torta, il che significa che l’incubo americano è il sogno americano.
La società, anche se gli altri, quanti soldi hanno, come il sistema delle caste, la classe inferiore equivale a poco o niente, la classe media significa che sei ricco.  Tuttavia, l’idea del denaro non è interamente un sogno americano. Il prezzo del cibo, del gas, dell’assicurazione sanitaria e di altri beni di prima necessità è stato aumentato, ma i salari non sono stati seguiti, così gli americani si ritrovano schiacciati finanziariamente alla fine di ogni mese.

La carta di credito è una delle tante ragioni per cui la nostra economia è in un caos finanziario.
Nel 2010, oltre 6.065 banche sono state rapinate solo negli Stati Uniti e oltre 43 milioni di dollari sono stati saccheggiati. Il denaro viene anche rubato online da virus, hacker e schemi fraudolenti. Le persone ruberanno identità per ottenerlo.

Il denaro può essere il tuo sogno americano o il tuo incubo, o entrambi, è determinato dal modo in cui lo usi.

 

Prodotto da Alessandro Greco | CEO

Up ↑

Sei su interèssati!