The Button Girl – Sally Apokedak

Posted By interessati on Apr 9, 2018 |


Premessa / trama: il pentimento è sempre stato insegnato a riverire la Provvidenza; da quando era una ragazza le è stata insegnata la volontà della Provvidenza, insegnata a sottomettersi alla volontà della Provvidenza, a prescindere dal costo personale. Ma il pentimento a sedici anni è una decisione da prendere. Dovrebbe accettare lo status quo e il pulsante con Sober? Se lei fa i primi due ragazzi, loro apparterranno al Signore Supremo e diventeranno schiavi. (Per Repentance e Sober vivono entrambi in un villaggio di allevatori.) Se non si abbottona con Sober, allora lei stessa – e Sober – diventeranno schiavi, saranno portati via dalle loro famiglie e VENDUTI. Un lieto fine sembra impossibile, nessuno che lei sappia ha combattuto, resistito, perseverato e vinto contro i Superni. Dovrebbe essere la prima da Hot Springs a farlo?

Come potresti aver capito, The Button Girl è un romanzo fantasy. Direi che è meglio per giovani adulti e adulti. La stessa pentenza a sedici anni, ma le decisioni che prende la spingono in un mondo molto adulto. Un mondo in cui giovani donne, specialmente giovani donne attraenti sono vendute come schiave del sesso. Il libro non riguarda solo gli schiavi del sesso, ma riguarda la schiavitù stessa. Il mondo in cui vivono Repentance e Sober, la schiavitù è una dura realtà – come sono le cose, come sono andate le cose da oltre duecento anni.

Ho amato, amato, ho adorato la costruzione del mondo in questo romanzo fantasy. I lettori apprendono insieme a Repentance, l’eroina. (Questo è un ottimo modo per mostrare non dire, un modo per evitare il dump di informazioni.) E gli elementi magici, in parte, rendono questa lettura affascinante. Ma ancor più del mondo stesso, amo la storia e i personaggi. Amo il pentimento. Amo la sua determinazione, il suo spirito grintoso. Mi piace che lei segua il suo cuore, la sua coscienza. Mi piace che non accetti che il modo in cui sono le cose è il modo in cui le cose devono essere per sempre. Amo la sua lealtà e altruismo. Ma ancor più di quanto amo il pentimento, amo e adoro Sober. Ma più parlo di Sober, più mi scateno più probabilmente, maggiore è la possibilità di rovinare questo. È un bravo ragazzo.

35185297.jpg